Arduino e il display LCD 16×2 senza I2C

Ecco una breve guida su come collegare il display LCD 16×2 ad Arduino senza il seriale I2C.

Il potenziometro (10k ohm) serve per regolare il contrasto. I pin 15 e 16 del display sono il katodo e anodo del led per illuminare il display ed è possibile personalizzarlo con un potenziometro o una resistenza per variarne la luminosità o pure aggiungere un pulsante per accendere e spegnere il led. Sarebbe meglio mettere almeno una resistenza da 220 ohm tra ‘A’ e ‘5V’ per non rischiara di compromettere il led.

Sketch

// Display LCD 16x2
// Per i dettagli vai sul sito www.ilsito.net
 
// include la libreria:
#include <LiquidCrystal.h>
 
// inizializza la libreria con il numero dei pin
LiquidCrystal lcd(12, 11, 5, 4, 3, 2);
 
// dichiaro la variabile 'numero'
int numero = 0;
 
void setup() {
  // Settaggio del numero colonne e righe
  lcd.begin(16, 2);
  // mi sposto di uno spazio per centrare
  lcd.setCursor(1, 0);
  // visualizzo il messaggio
  lcd.print("WWW.ILSITO.NET");
}
 
void loop() {
  // mi sposto all'inizio della seconda riga
  lcd.setCursor(0, 1);
  // scrivo il numero
  lcd.print(numero);
  // aspetto un secondo
  delay(1000);
  // incremento di un numero
  numero++;
}
La libreria LiquidCristal dovrebbe essere presente di default nell’IDE (il software per programmare Arduino). E’ possibile vedere vari esempi (scritta lampeggiante o che scorre ecc.) andando su File > Esempi > LiquidCrystal.

Risultato: